iscriviti alla newsletter scrivi a Francesco Sanna
Francesco Sanna denuncia l'immobilismo del Governo Berlusconi di fronte alla crisi industriale

Scene di crisi globale in Sardegna, Italia. La chiusura di Eurallumina e la messa in cassa integrazione dei lavoratori è avvenuta senza che il Governo rispondesse a nessuna delle domande che i parlamentari del Partito Democratico gli hanno rivolto circa le reali intenzioni dell’azionista russo RUSAL di rilanciare lo stabilimento.

I video della relazione di Francesco Sanna al convegno del PD del 23 marzo 2009

Il disegno di legge sul testamento biologico, la cui introduzione nell'ordinamento giuridico è diventata nel nostro Paese - dopo il caso Englaro - questione all'attenzione dell'opinione pubblica più vasta è stata approvata in Senato. Il testo voluto dal centrodestra , che sarà a breve in discussione alla Camera, non risponde alle esigenze di  bilanciamento tra i valori costituzionali della autodeterminazione del paziente, del diritto alla vita e a cure che rispettino la sua dignità, della libertà del medico di applicarsi in scienza e coscienza alla cura del malato.

L'intervento di Francesco Sanna al convegno di 360 Sardegna

Il 13 marzo 2009, a Cagliari, l'associazione TrecentosessantaSardegna ha organizzato un convegno per parlare di come il PD e il centrosinistra dovrebbero riorganizzarsi nell'azione politica e in una stagione che li vede all'opposizione in Sardegna e in Italia. Il ragionamento di Francesco Sanna, nel suo intervento, si è concentrato proprio per spiegare, a suo modo, come occorre ripartire per essere di nuovo credibili agli occhi della maggioranza degli elettori e così tornare al governo dell'isola e dell'Italia.

Morto a 79 anni il segretario che nel ?90 port? il partito al 30% ( G. Meloni La Nuova Sardegna 25.3. 2009)

Il 24 marzo scorso è venuto a mancare Raffaele Sanna padre di Francesco: la stampa locale lo ha ricordato per il suo impegno politico. «Un combattente di razza», è la figura che staglia Giorgio Oppi. «La generosità impiantata nella politica», è la definizione di Andreano Madeddu. Raffaele Sanna, uomo di grandi contatti umani, di facile dialogo, infaticabile “cucina” organizzativa del partito, ha cessato di vivere lunedì all’età di 79 anni. Un traguardo al quale è arrivato animato da quella passione politica antica che ne distinse la militanza popolare, sociale e cristiana.

L'intervista a Renato Soru di Piero Mannironi, La Nuova Sardegna 26 marzo 2009

L’idea di creare quest’associazione, che verrà alla luce sabato a Sanluri, è il tentativo di dare una risposta a una domanda, forte e appassionata, che abbiamo percepito nel corso della campagna elettorale. E cioé un desiderio di partecipazione e di discussione, che è poi un segnale di volontà di riavvicinamento alla politica. Magari superando i limiti dei modelli forniti oggi dai partiti

''I leaders del G20 hanno la responsabilit? di intraprendere un'azione coraggiosa, ampia e coordinata''( Corsera 24 marzo 2009)

Viviamo in un'epoca di sfide economiche a livello globale che non si risolveranno con mezze misure né con gli sforzi isolati delle singole nazioni. Oggi i leader del G20 hanno la responsabilità di intraprendere un'azione coraggiosa, ampia e coordinata che potrà riavviare la ripresa economica. Non solo: questa azione potrà anche spianare la strada a una nuova era di impegno economico per scongiurare il ripetersi di una simile crisi in futuro

Francesco Sanna ne discute a Iglesias, luned? 23 marzo h.18 sala Lepori

Da martedì prossimo il Senato inizia a votare il disegno di legge "Disposizioni in materia di alleanza terapeutica, di consenso informato e di dichiarazioni anticipate di trattamento". Si tratta della legge sul testamento biologico, la cui introduzione nel nostro ordinamento giuridico è diventata nel nostro Paese - dopo il caso Englaro - questione all'attenzione dell'opinione pubblica più vasta.

Promossa la politica energetica del centrosinistra

«Finalmente una notizia buona in mezzo a tante cattive per il nostro sistema industriale» commenta Francesco Sanna, che aveva sostenuto con forza, da consigliere regionale, le norme della legge finanziaria proposta dalla Giunta Soru che hanno dato origine agli accordi.

Fermata la centrale termica, 700 lavoratori senza busta paga a Portovesme. L'amarezza di Francesco Sanna

Alle 9.42 è scattato l’ordine, da parte del direttore di stabilimento Nicola Candeloro, di fermare la centrale termica: l’enorme pennacchio bianco di vapore, simbolo dell’Eurallumina, è scomparso definitivamente decretando la morte dell’impianto di produzione di ossido d’alluminio. Alle 11 anche l’u ltima speranza di tenere in attività la fabbrica è crollata quando le tre ciminiere delle centrale termica hanno cessato di lanciare in aria gli scarichi del processo di combustile dell’olio a basso tenore di zolfo ( La Nuova Sardegna, di G.Meloni e E.ariu).

Francesco Sanna accusa la maggioranza: ''Un ritardo non pi? giustificabile'' (da La Nuova Sardegna)

Il Senato, in Commissione Industria, non licenzia il disegno di legge sull’energia (che riguarda anche Portovesme) e l’allungarsi dei tempi non piace al senatore del Pd Francesco Sanna, che in una nota critica il ritardo nell’approvazione di un provvedimento che dovrebbe dare la classica boccata d’aria alle fabbriche sarde del polo metallurgico e chimico e ironizza sulle promesse della maggioranza sulla immediata approvazione del provvedimento.

Francesco Sanna: grave inadempienza del Governo. La destra sarda tace.

Per l’istituzione della Circoscrizione Sardegna in vista delle elezioni europee possiamo parlare di una presa in giro da parte del Governo Berlusconi? Purtroppo credo che la risposta non possa che essere affermativa.

La mozione presentata dal segretario del PD Franceschini ha cominciato il suo iter anche al senato

La crisi economica internazionale, come ampiamente previsto, da mesi sta facendo sentire i suoi effetti anche nel nostro Paese. Gli ultimi dati, recentemente resi noti dal Servizio studi della Confindustria, configurano il 2009 e il 2010 come due anni di recessione con conseguente tracollo dei posti di lavoro: secondo gli stessi dati nell'anno in corso saranno 600.000 i lavoratori che perderanno il posto di lavoro e la disoccupazione salirà al 8,4 per cento.

Francesco Sanna stigmatizza il paventato siluramento di due senatori Pdl rei di aver dissentito dalla linea ufficiale del Gruppo

"E' grave che il sen. Quagliariello non abbia di fatto smentito, ma anzi ha confermato che nel gruppo della Pdl si sta discutendo della possibile sostituzione dei senatori Malan e Saro in commissione Affari costituzionali. E' ormai evidente che la Pdl sta diventando una vera e propria caserma, dove al minimo accenno di insubordinazione vengono attivati provvedimenti contro propri senatori, nonostante in Commissione non solo non vi sia stato alcun pronunciamento ma addirittura non è neanche terminata la discussione".

Bersani, E.Letta e i parlamentari sardi del PD hanno richiesto un incontro urgente con Gianni Letta

I parlamentari sardi del Pd, con Bersani ed Enrico Letta, hanno incontrato a Roma il comitato  dei sindaci del Sulcis Iglesiente che da alcuni giorni sta presidiando la sede del Governo in Piazza Colonna, in attesa di essere ricevuti a Palazzo Chigi. I sindaci hanno ricordato la drammatica situazione del polo industriale di Portovesme, l'imminente chiusura di Eurallumina (gruppo Rusal) e a cascata il rischio della perdita di migliaia di posti di lavoro. I parlamentari del PD hanno scritto al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianni Letta per sollecitare un incontro urgente e attivare tutte le possibili misure per scongiurare la fermata della produzione e la fuga della Rusal.

Regolamentazione, rispetto della libert? e volont? della persona sui trattamenti sanitari, no all'eutanasia

Le dichiarazioni anticipate di trattamento sanitario (DAT) sono le disposizioni che una persona in grado di intendere e volere redige al fine di indicare ai propri familiari e al personale medico e sanitario i trattamenti sanitari a cui intende o non intende sottoporsi in caso di malattia grave o terminale, qualora non sia più in grado di intendere o volere o anche si trovi in stato neurovegetativo persistente.



mercoledý 22 ottobre 2008

Come accade nei film d'azione americani, dove  il poliziotto duro e quello comprensivo lavorano a far cooperare l'inquisito,  il Presidente del Consiglio ed il ministro Gelmini lanciano messaggi contraddittori. Uno minaccia sue istruzioni dettagliate al Ministro degli Interni, quale contributo all'educazione di questi giovani fannulloni che si stanno occupando della loro scuola in tutte le realtà italiane, deviando pericolosamente dallo studente modello Berlusconi Silvio che giammai protestò.

Documentazione e materiale informativo